Con chi lavoriamo

Noi di 4Science crediamo nell’importanza della collaborazione e condivisione.

Collaboriamo a vari livelli con diverse organizzazioni internazionali per promuovere l’adozione di standard e protocolli tecnologici aperti.

Supportiamo l’adozione di identificatori persistenti (PID) per migliorare la FAIRness: reperibilità, accessibilità, interoperabilità e riutilizzo.

Contribuiamo a progetti open source lavorando con le loro comunità per migliorare continuamente le soluzioni esistenti e sviluppare nuove funzionalità.

DSpace è la soluzione di repository più utilizzata al mondo. È il software preferito dalle organizzazioni accademiche, di ricerca, culturali e commerciali che creano archivi digitali aperti. Consente di acquisire, archiviare, indicizzare, preservare e distribuire il materiale digitale, inclusi testo, video, audio e dati.  Con DSpace i materiali e le pubblicazioni hanno maggiore visibilità e accessibilità nel tempo. Sono facilitate l’acquisizione e l’inserimento di oggetti digitali, inclusi i metadati. Inoltre, con DSpace è facile individuare e accedere alle risorse digitali, attraverso la navigazione e la ricerca. DSpace garantisce la conservazione a lungo termine grazie alla compliance con lo standard OAIS.

L’impegno di 4Science nella community

4Science è fortemente coinvolta con DSpace come partner certificato e fornitore di servizi di successo.  Fin dal 2003  siamo uno dei maggiori “contributor” della community internazionale. Siamo fra i protagonisti dello sviluppo di DSpace 7, con oltre 5.000 ore di sviluppo software. Importante è la nostra attività di coordinamento in tutti i gruppi di lavoro: Angular UI, REST API – in questo ultimo abbiamo il responsabile del sub-team. Serviamo anche la comunità con due DSpace Committers (dal 2006), partecipiamo ai gruppi Leadership e Steering e ricopriamo altri ruoli nelle iniziative della comunità e nella promozione di DSpace.

DSpace (-CRIS/GLAM)

Siamo i creatori e manutentori di DSpace-CRIS, DSpace-GLAM, soluzioni RDM basate su DSpace (integrazione CKAN), moduli aggiuntivi per migliorare la funzionalità di archivi e librerie digitali basati su DSpace: IIIF Image Viewer, PDF Document Viewer, OCR e trascrizione, streaming video/audio. Più di 50 istituzioni hanno scelto DSpace (-CRIS/GLAM).

euroCRIS è un’organizzazione europea not-for-profit che raccoglie esperti del mondo della gestione delle informazioni della ricerca ed in particolari dei sistemi CRIS (Current Research Information System).

Ad oggi ha più di 300 membri tra istituzioni accademiche e di ricerca provenienti da tutto il mondo.

Le attività principali di euroCRIS sono: lo sviluppo ed il mantenimento del data model CERIF; la promozione di cooperazione e scambio di know-how tra esperti di dominio ed istituzioni.

4Science supporta euroCRIS e la sua missione. Ha un proprio rappresentante nel Board of Directors dell’Organizzazione ed uno nel più importante Task Group, quello che si occupa di CERIF, come Deputy Leader.

Il IIIF, International Image Interoperability Framework, nasce per consentire l’accesso aperto alle immagini delle digital libraries. IIIF è un insieme di standard aperti che aiutano archivi, biblioteche e musei a ottenere il massimo dalle loro collezioni digitali e digitalizzate. I diversi livelli di API (Application Programming Interface):  authentication, annotation, search, presentation consentono di costruire e implementare diversi servizi. IIIF semplifica l’analisi e la condivisione di materiali digitalizzati, la migrazione tra i sistemi tecnologici e fornisce un migliore accesso alle immagini per studiosi e ricercatori.

4Science è coinvolta nella community IIIF perché ha contribuito attivamente a diversi progetti implementativi, dai viewers, all’image server, alle librerie JAVA per l’utilizzo del protocollo.  La nostra soluzione (e quindi tutti i moduli che la compongono) è attiva in produzione dal 2017 ed ha seguito e segue gli ultimi sviluppi dello standard introducendo continue migliorie. Ad oggi 4Science è l’unica azienda italiana fra le Participating Institutions

ORCID è un’organizzazione senza scopo di lucro che aiuta a creare un mondo in cui tutti coloro che partecipano alla ricerca, alle borse di studio e all’innovazione sono identificati in modo univoco e collegati ai loro contributi e affiliazioni, attraverso discipline, confini e tempo. ORCID fornisce un identificatore per le persone da utilizzare con il loro nome mentre si impegnano in attività di ricerca, borse di studio e innovazione.

4Science è un fornitore di servizi certificato ORCID, che integra le sue soluzioni con l’identificatore univoco per i ricercatori. DSpace-CRIS è compatibile con ORCID API v.3 ed è un sistema di supporto ORCID certificato.

DataCite è un’organizzazione internazionale senza scopo di lucro che mira a migliorare la citazione dei dati al fine di stabilire un più facile accesso ai dati di ricerca su Internet, aumentare l’accettazione dei dati di ricerca come contributi legittimi e citabili alla documentazione scientifica, supportare l’archiviazione dei dati che permetterà di verificare i risultati e di ri-orientarli per studi futuri.

4Science è un DataCite Registered Service Provider e supporta le istituzioni nella configurazione di DSpace (-CRIS), Dataverse e OJS per utilizzare DataCite come DOI Registration Agency. Abbiamo implementato l’esposizione dei metadati nella versione 4 del formato dello schema DataCite e la conformità alle linee guida Openaire per gli archivi di dati.

COAR è un’associazione internazionale con oltre 100 membri e partner di tutto il mondo che rappresentano biblioteche, università, istituti di ricerca, finanziatori governativi e altri. COAR riunisce la comunità di repository e le principali reti di repository al fine di creare capacità, allineare politiche e pratiche e agire come una voce globale per la comunità di repository.

4Science partecipa al gruppo di lavoro “Next Generation Repository” con l’obiettivo di definire soluzioni per il futuro e al COAR Voabularies Editorial Board per supportare l’interoperabilità tra i repository.

OpenAIRE è una rete di infrastrutture (aggregatori, servizi di interoperabilità, repository, archivi e riviste) che supportano Open Science. Il Consorzio OpenAIRE nasce come progetto finanziato dalla Commissione Europea, finalizzato a supportare l’implementazione delle politiche aperte dell’European Research Coucil.

4Science contribuisce attivamente a molte iniziative di OpenAIRE, redigendo linee guida, implementando servizi, partecipando a meeting e webinar, promuovendo obiettivi e azioni, conducendo progetti finanziati.

Dataverse è un’applicazione web open source gratuita per condividere, conservare, citare, esplorare e analizzare i dati di ricerca. Facilita la messa a disposizione dei dati ad altri e consente di replicare più facilmente il lavoro degli altri. Ricercatori, riviste, autori di dati, editori, distributori di dati e istituzioni affiliate ricevono tutti crediti accademici e visibilità sul web.

4Science contribuisce attivamente a Dataverse, in particolare rendendolo conforme alle linee guida OpenAIRE per gli archivi di dati e supportando le istituzioni nell’implementarlo come sistema di gestione dei dati di ricerca.

Public Knowledge Project (PKP) è un’iniziativa multi-universitaria che sviluppa software open source gratuito e conduce ricerche per migliorare la qualità e la portata dell’editoria accademica. Open Journal Systems (OJS) è un software gratuito per la gestione di riviste di ricerca, progettato per facilitare lo sviluppo di pubblicazioni ad accesso aperto, peer-reviewed, fornendo l’infrastruttura tecnica per l’intero flusso di lavoro di gestione editoriale, tra cui: invio di articoli, peer-review , indicizzazione, pubblicazione, abbonamento.

4Science è un partner strategico del PKP, un contributore attivo alla comunità OJS e un fornitore di servizi per supportare le iniziative di pubblicazione degli istituti di ricerca.

L’AISA è un’associazione senza fini di lucro che intende incoraggiare i valori dell’accesso aperto alla conoscenza attraverso la promozione di attività, quali:

  1. condurre e pubblicare analisi empiriche sull’attuazione dei principi della scienza aperta;
  2. organizzare attività convegnistiche e seminariali per diffondere la cultura della scienza aperta;
  3. organizzare attività formative volte a creare le competenze delle persone impegnate in organizzazioni. In particolare università ed enti di ricerca, che attuano i principi della scienza aperta;
  4. instaurare reti internazionali di collaborazione con soggetti giuridici dediti alla promozione della scienza aperta;
  5. promuovere la partecipazione dei propri associati a progetti di ricerca internazionali e a bandi per l’assegnazione di fondi legati agli scopi dell’associazione;
  6. presentare ai decisori istituzionali, e in particolare ai legislatori europeo e italiano, istanze che integrino la promozione della scienza aperta nelle scelte attinenti a materie come quelle della valutazione e della proprietà intellettuale.

L’ANAI promuove attività e studi intesi a sostenere la funzione culturale degli archivisti, a sviluppare e a tutelare la loro professionalità, a incrementare le relazioni fra esperti e cultori degli archivi e a preservare e a valorizzare il patrimonio archivistico.

La Fondazione TICHE – Technological Innovation in Cultural HEritage, è l’organismo di coordinamento e gestione del Cluster Tecnologico Nazionale (CTN) nel settore delle Tecnologie per il Patrimonio Culturale.

La Fondazione TICHE viene costituita il 14/12/2017 da 37 soggetti giuridici come soci promotori (25 Università, 3 distretti tecnologici regionali, 2 organismi di ricerca, 6 imprese ed 1 ente pubblico di ricerca) tra cui 4Science.